Sinonimi: Aster brumalis Nees.

Nomi comuni: Astro americano, Astro del Nuovo Belgio

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 50-150 cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma sottile, stolonifero, arrossato

Fusto epigeo: semplice ed eretto, pubescente e ramoso in alto

Foglie: lanceolate (5-12 cm) a margine intero o dentato, le superiori sessili amplessicauli

Infiorescenza: corimbo di numerosi capolini di 2,5-3 cm, brattee embricate

Fiori: fiori ligulati zigomorfi di colore violetto chiaro-azzurro; fiori tubulosi attinomorfi nel disco gialli

Frutto: acheni con pappo biancastro

Distribuzione

Distribuzione regionale: discontinuo in pianura e fondovalle

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-800

Geoelemento: avventizio

Ambiente caratteristico: vegetazione ruderale

Fioritura: da settembre a novembre

Note vegetazionali

Specie nord americana introdotta come ornamentale ed inselvatichita nei fossi, siepi e lungo le strade. Nitrofila.

Note generali

Confusa con A. x saligus, si distingue da quest'ultimo per avere fiori più grandi e viola, foglie più larghe, le superiori semi-abbraccianti e peduncoli fiorali meno pelosi.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.