Sinonimi:

Nomi comuni: Senecione biancheggiante

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 4-12 cm

Radice: radici secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma legnoso

Fusto epigeo: fusto ascendente, da grigiastro-peloso a quasi glabro

Foglie: foglie basali lunghe fino a 5 cm, con contorno oblanceolato-spatolato, gradualmente ristrette nel picciolo, pennato-lobate; quelle cauline sessili, lobate e ridotte.

Infiorescenza: capolini numerosi, disposti in corimbo terminale, ogni capolini di 1,5-2 cm di diametro; involucro campanulato con brattee pelose su una fila

Fiori: 15-20 flori, fiori gialli o aranciati, ligulati esterni e tubulosi interni.

Frutto: acheni glabri

Distribuzione

Distribuzione regionale: presente nella Catena Carnica principale occidentale

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 1800-2600

Geoelemento: endemico alpino

Ambiente caratteristico: rocce, ghiaioni e detriti

Fioritura: da giugno a luglio

Note vegetazionali

Specie acidofila, presente sulle morene, sfasciumi rocciosi, fessure delle rocce, praterie a Carex curvula.

Note generali

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.