Sinonimi:

Nomi comuni: Doronico dei macereti

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: geofita rizomatosa

Descrizione

Dimensioni: 10-50 cm

Radice: radici secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma sottile

Fusto epigeo: striato, cavo e peloso, indiviso, foglioso, monocefalo

Foglie: quelle basali a lamina ovale con base arrotondata o cordata che si restringe nel picciolo di 5-16 cm, margine dentato; foglie inferiori ovato-lanceolate con picciolo ridotto, quelle superiori lanceolate con base amplessicaule;

Infiorescenza: capolini larghi 3,5-6,5 cm di diametro, su peduncoli densamente peloso-ghiandolosi; involucro con brattee lineari-lanceolate, con peli ghiandolosi allungati e peli semplici a punta ottusa

Fiori: fiori periferici ligulati femminili, quelli interni tubulosi ermafroditi, tutti di colore giallo dorato

Frutto: acheni di 2 mm, con peli, con pappo e setole

Distribuzione

Distribuzione regionale: presente nella zona alpina

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 1700-2500

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: rocce, ghiaioni e detriti

Fioritura: da luglio a agosto

Note vegetazionali

Predilige i macereti e i ghiaioni calcarei, i prati sassosi.

Note generali

Confusa con D. glaciale tendenzialmente di dimensioni minori.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.