Sinonimi:

Nomi comuni: Grespino spinoso

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 30-100 cm

Radice: fittonante

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: eretto, cavo, robusto e poco foglioso.

Foglie: a contorno ± spatolato grossolanamente lobate o incise, con 2-5 segmenti per lato, le superiori sessili e amplessicaule; spesse e pungenti, generalmente lucide di sopra; orecchiette avvolgenti il fusto ed arrotolate a chiocciola.

Infiorescenza: capolini (diametro di 2-3 cm), raccolti in cime ombrelliformi, raramente fioccosi alla base; involucro piriforme, formato da squame lanceolate.

Fiori: tutti ligulati gialli; ricettacolo nudo.

Frutto: achenio obovato-ellittico, ristretto all’apice, con 3 coste longitudinali marcate, ma per il resto liscio; pappo sessile.

Distribuzione

Distribuzione regionale: su tutto il territorio regionale.

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1500

Geoelemento: euroasiatico

Ambiente caratteristico: vegetazione ruderale

Fioritura: da gennaio a dicembre

Note vegetazionali

Specie che può assumere la forma biologica di emicriptofita bienne, con il tempo è divenuta subcosmopolita.

Note generali

La pianta giovane può essere utilizzata come verdura selvatica e la radice torrefatta si può utilizzare come succedaneo del caffè. Simile a S. oleraceus si distingue per gli acheni spinulosi sulle coste e le foglie opache e liscie.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.