Sinonimi: Scorzonera purpurea L. subsp. rosea (Waldst. et Kit.) Nyman (FE)

Nomi comuni: Scorzonera rosea

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 25-40 (60) cm

Radice: secondarie da rizoma.

Fusto ipogeo: rizoma obliquo fasciato da fibre brune.

Fusto epigeo: eretto, semplice, glabro, striato e foglioso per 2/3 o 3/4 della pianta.

Foglie: lineari, piane, le inferiori lunghe 20-30 cm, le superiori 4-8 cm, semiabbraccianti.

Infiorescenza: capolino unico (diametro di 3-4 cm). involucro piriforme-allungato; squame inferiori lanceolato-acuminate, ricoprenti 1/3 della superficie.

Fiori: tutti ligulati a corolla rosea.

Frutto: achenio (ca. 15 mm), scabro sulle coste, con pappo biancastro.

Distribuzione

Distribuzione regionale: su tutta la zona prealpina ed alpina.

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 800-2000

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: praterie alpine

Fioritura: da luglio a agosto

Note vegetazionali

Specie che può essere presente anche negli arbusteti e nei megaforbieti alpini.

Note generali

Simile a S. purpurea, si distingue per le foglie piane e le squame inferiori acute.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.