Sinonimi: Toxicondendron altissima Miller, Ailanthus glandulosa Desf.

Nomi comuni: Ailanto, Albero del paradiso, Sommaco falso, Sommaco americano

Nomi regionali:

Famiglia: Simaroubaceae

Habitus e forma di crescita: arboreo a foglie caduche

Forma biologica: fanerofita arborea

Descrizione

Dimensioni: 5-25 m

Radice: apparato radicale pollonifero

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: eretto con rami ombrellati; corteccia grigio-bruna liscia

Foglie: opposte, grandi, imparipennate con 13-31 segmenti lanceolati (2-4 x 5-7 cm), base asimmetrica e margine dentato; odore sgradevole

Infiorescenza: racemo di racemi (pannocchia) di 10-20 cm

Fiori: piccoli ermafroditi oppure unisessuali maschili (5-8), dialipetali zigomorfi; 5 sepali, 5 petali, 10 stami

Frutto: achenio alato (samara) rossastro di 2-4 cm; persistenti in inverno

Distribuzione

Distribuzione regionale: pianura e fondovalle

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-800

Geoelemento: avventizio

Ambiente caratteristico: vegetazione ruderale

Fioritura: da giugno a luglio

Note vegetazionali

Pianta originaria della Cina, introdotta come ornamentale e poi coltivata per ottenere la seta dalla sfinge dell'ailanto (Philosamia cynthia). Abbandonata la coltivazione, rimane come ornamentale (raro) e soprattutto come infestante; grazie alla capacità pollonante e di dispersione del seme è comune nelle boscaglie antropizzate, siepi e zone ruderali fertili.

Note generali

Semba produrre una sostanza allelopatica che impedisce la crescita di latre piante.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.