Sinonimi: Cyanus segetum Hill.

Nomi comuni: Fiordaliso vero

Nomi regionali: Flordaliso, Garoful dal formént

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 3-8 dm

Radice: fittone

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: fusto ascendente, flaccido, con pelosità, ramoso.

Foglie: basali profondamente partite ad elementi lineari; le cauline ridotte, lineari-lanceolate, acute, per lo più intere.

Infiorescenza: capolini di diametro 30-40 mm, portati da peduncoli afilli eretti; involucro piriforme con squame spesso arrossate, fornite di appendici brune portanti ciglia di 1 mm circa, argentee.

Fiori: fiori tubulosi di colore azzurro-violetto, quelli periferici allargati alla fauce e bilabiati.

Frutto: acheni di 3-4 mm, con pappo lungo altrettanto.

Distribuzione

Distribuzione regionale: presente sul territorio in modo discontinuo

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1500

Geoelemento: eurimediterraneo

Ambiente caratteristico: coltivi

Fioritura: da maggio a ottobre

Note vegetazionali

Specie archeofita infestante dei campi di cereali. Divunta piuttosto rara a causa della selezione del seme e dei trattamenti erbicidi. Specie neutrofila, xerofila, non nitrofila (sebbene presente nei coltivi); diffusa fino al piano montano. Il geolemento è divenuto sub-cosmopolita

Note generali

Viene anche coltivata come ornamentale in numerose varietà.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.