Sinonimi: Anthemis agrestis Wallr.

Nomi comuni: Camomilla bastarda

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 10-50 cm

Radice:

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: prostrato-ascendente, pelosità scarsa, ramificato

Foglie: composte 2pennatosette, a lacinie sottili (0,6-0,7 x 3-5 mm)

Infiorescenza: capolini grandi (diametro di 1,5-2,5 cm) portati da peduncoli ingrossati; squame oblanceolate, villose e brune, ricettacolo emisferico-conico con pagliette da lineari-astate a oblanceolate

Fiori: fiori zigomorfi ligulati periferici sterili, di colore bianco (0,7-1 cm), alla fine con ligule ripiegate verso il basso; fiori piccoli attinomorfi tubulosi centrali gialli

Frutto: acheni non compressi a sezione ellittico-rotonda, con anello spugnoso all'apice

Distribuzione

Distribuzione regionale: discontinua, sia in pianura che in zona montana e collinare

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1800

Geoelemento: sub-cosmopolita

Ambiente caratteristico: coltivi

Fioritura: da giugno a settembre

Note vegetazionali

Pianta da considerarsi archeofita, molto comune come infestante nei campi di cereali, anche nei pascoli e terreni abbandonati, incolti.

Note generali

Variabilità di forme.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.