Sinonimi: Satureja variegata Host

Nomi comuni: Santoreggia variegata

Nomi regionali: Salugèe, Perdon

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: suffruticoso

Forma biologica: camefita suffruticosa

Descrizione

Dimensioni: 10-50 cm

Radice:

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: legnoso alla base, pubescente, tendenzialmente tetragono

Foglie: opposte, sessili, a lamina strettamente lanceolata (10-25 mm), setolose al margine, con fascetti ascellari di (2-8) foglie ridotte; aromatiche

Infiorescenza: spicastro terminale, con verticillastri (cime contratte) di 2-3 fiori

Fiori: calice gamosepalo, sub-attinomorfo; corolla zigomorfa, gamopetala, bilabiata di 6-10 mm; colore da bianco, rosa, porporino, il labbro inferiore con macchie scure; stami 4 sporgenti, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: in tutta la fascia collinare-montana, in pianura nei greti dei torrenti

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1300

Geoelemento: illirico

Ambiente caratteristico: prati magri

Fioritura: da giugno a settembre

Note vegetazionali

Pianta calcifila diffusa nei prati magri calcarei; In particolare caratteristica delle praterie carsiche.

Note generali

La specie è suddividibile in due sottospecie: variegata (Host) Ball e montana L., la seconda non è stata segnalata in Regione. Ibridizza con Satureja subspicata subsp. liburnica, la specie prende il nome di S. x karstiana Justin.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.