Sinonimi: Brunella vulgaris var. grandiflora L., Brunella vulgaris Moench

Nomi comuni: Prunella a fiori grandi, Prunella delle Alpi

Nomi regionali:

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 10-40 cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma orizzontale

Fusto epigeo: ascendente-eretto, tetragono, semplice pubescente

Foglie: opposte, brevemente picciolate, lanceolate (2,5-7 cm); margine crenulato

Infiorescenza: spicastro terminale denso, con verticillastri (cime contratte) fiorali

Fiori: calice gamosepalo, attinomorfo, con peli patenti; corolla zigomorfa, gamopetala, bilabiata di 2-2,5 cm; colore violetto; stami 4 sporgenti, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: tutto il territorio, discontinua in pianura

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): (0) 200-2400

Geoelemento: euroasiatico

Ambiente caratteristico: prati magri

Fioritura: da giugno a agosto

Note vegetazionali

Pianta diffusa preferenzialmente nei prati e pascoli magri.

Note generali

Possibile confusione con P. vulgaris, si distingue perché quest'ultima, oltre ad essere di dimensioni minori, presenta due brattee reniformi alla base dello spicastro.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.