Sinonimi: Galeopsis tetrahit subsp. bifida

Nomi comuni: Canapetta bifida, Galeopside bifida

Nomi regionali:

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 20-50 cm

Radice: fittone

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: eretto, ramoso, tetragono con nodi ingrossati; pubescente per setole patenti

Foglie: opposte, picciolate, a lamina ovale (3-7 cm); margine seghettato con oltre 10 denti per lato

Infiorescenza: cime contratte sui verticilli fogliari 6-10 flori, brattee uguali alle foglie

Fiori: calice gamosepalo, attinomorfo, corolla zigomorfa, gamopetala, bilabiata di 1-1,5 cm; colore rosa con screziature viola e macchia gialla nel labbro inferiore, labbro superiore villoso; stami 4 sporgenti, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: nei fondovalle alpini della catena carnica centrale, una stazione nel pordenonese

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1500

Geoelemento: euroasiatico

Ambiente caratteristico: vegetazione ruderale

Fioritura: da giugno a ottobre

Note vegetazionali

Specie nitrofila acidofila pittosto rara, presente nelle zone ruderali, detriti, alvei di torrenti.

Note generali

Specie allopoliploide che come Galeopsis tetrahit deriva da G. speciosa e G. pubescens. G. tetrahit si distingue per avere labbro inferiore intero, foglie con meno di 10 denti per lato e peli ghiandolari dell'infiorescenza, di colore nero.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.