Sinonimi: Rosa alpina L.

Nomi comuni: Rosa alpina

Nomi regionali: Garofal salvadi, Garoful di bosk

Famiglia: Rosaceae

Habitus e forma di crescita: cespuglioso a foglie caduche

Forma biologica: nanofanerofita

Descrizione

Dimensioni: 3-12 dm

Radice: fascicolata

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: arbusto spesso prostrato, con fusto senza spine

Foglie: foglie pennatosette, con 7-11 segmenti ellittici, in genere glabri, ghiandolosi sul bordo.

Infiorescenza: fiori isolati

Fiori: ermafrodita, dialipetalo attinomorfo, con peduncolo in genere irto di peli ghiandolari; sepali eretti e persistenti nel frutto, petali rossi o rosei (20-25 mm), stili lanosi, molti stami

Frutto: falso frutto, cinorrodio, dovuto all'ingrossamento del ricettacolo, contenente all'interno delle noci; può essere liscio o con peli ghiandolari.

Distribuzione

Distribuzione regionale: tutto il territorio tranne la fascia basale

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 600-1800 (raram. 2400)

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: boschi di conifere

Fioritura: da giugno a luglio

Note vegetazionali

Specie presente nei boschi di conifere.

Note generali

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.