Sinonimi: Glechoma hederaceum

Nomi comuni: Edera terrestre comune, Edera terrestre

Nomi regionali:

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 10-30 cm

Radice:

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: prostrato-ascendente, radicante; tetragono, pubescente

Foglie: opposte, brevemente picciolate, a lamina cordata (2-3 cm), con margine dentato; le superiori sessili

Infiorescenza: cime 2-3 flore contratte su verticilli fogliari , portamento unilaterale

Fiori: calice gamosepalo, corolla zigomorfa gamopetala di 1,2-2,2 cm; colore violetto con macchie scure; stami 4 inclusi nel tubo con antera sporgente, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: tutto il territorio regionale

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1400

Geoelemento: eurosiberiano

Ambiente caratteristico: boschi misti

Fioritura: da marzo a giugno

Note vegetazionali

Specie diffusa nelle boscaglie, siepi, incolti, prati fertili.

Note generali

Specie piuttosto polimorfa, in particolare per quanto riguarda la pubescenza. Si distingue da G. hederacea subsp. hirsuta per la lunghezza dei denti calicini, quest'ultima li presenta 4-8 volte più lunghi che larghi.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.