Sinonimi:

Nomi comuni: Scutellaria palustre

Nomi regionali:

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: geofita rizomatosa

Descrizione

Dimensioni: 10-50 cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma

Fusto epigeo: eretto tetragono, solitamente semplice e glabro; presenti stoloni striscianti

Foglie: opposte, brevemente picciolate lanceolate (1-4 cm), con margine dentato e base cordato-tronca

Infiorescenza: spicastro (cime contratte sui verticilli fogliari) unilaterale con brattee simili alle foglie

Fiori: calice gamosepalo, con due protuberanze; corolla zigomorfa gamopetala di 1-1,5 cm, con tubo incurvato, colore blu; stami 2 inclusi nel tubo, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: diffusa in modo discontinuo in pianura e fondovalle

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-900

Geoelemento: circumboreale

Ambiente caratteristico: laghi, fiumi e corsi d’acqua

Fioritura: da maggio a settembre

Note vegetazionali

Pianta non comune, si ritrova nelle sponde di rogge e canali, paludi e prati umidi con pH tendenzialmente acido.

Note generali

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.