Sinonimi:

Nomi comuni: Menta d'acqua

Nomi regionali: Mènte

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 15-90 cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma ramificato

Fusto epigeo: ascendente, pubescente, tetragono

Foglie: foglie ovali-ellittiche (2-6 cm), brevemente picciolate, seghettate, tomentose

Infiorescenza: testa emisferica apicale, talvolta presenti verticillastri all'ascella delle foglie superiori

Fiori: calice attinomorfo gamosepalo a cinque denti, corolla subattinomorfa gamopetala di colore rosa -viloetto a quattro petali (5-7 mm), stami 4, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: in pianura e fondovalle

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1200

Geoelemento: paleotemperato

Ambiente caratteristico: laghi, fiumi e corsi d’acqua

Fioritura: da giugno a novembre

Note vegetazionali

Specie dei fossi e corsi d'acqua, considerabile anche come elofita. Il geoelemento originariamente paleotemperato è considerabile sub-cosmopolita.

Note generali

Specie ibridogena e polimorfa, alcuni autori riconoscono due sottospecie (acquatica e ortomanniana) riconoscibili dalla forma della foglia. M. acquatica e M. spicata sono i genitori dell'ibrido M. piperita utilizzata normalmente per i preparati farmaceutici e alimentari. Aroma gradevole di menta.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.