Sinonimi: Ranunculus bulbosus L. (aggr.)

Nomi comuni: Ranuncolo bulboso

Nomi regionali: Pid corvìn di pràt

Famiglia: Ranunculaceae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 15-50 cm

Radice: secondarie sottili da bulbo

Fusto ipogeo: bulbo

Fusto epigeo: ingrossato alla base, eretto, villoso per peli patenti di 2 mm

Foglie: foglie radicali con picciuolo lungo e lamina a contorno triangolare 2-6 cm di diametro) divisa in 3 segmenti 3-partiti (segmento centrale peduncolato); le cauline sessili, ridotte fino a lacinie

Infiorescenza: cima lassa

Fiori: ricettacolo peloso, perianzio attinomorfo con calice peloso di 5 sepali deflessi, corolla con 5 petali obovati di colore giallo, ovario apocarpico

Frutto: aggregato di acheni lisci, lunghi 3-4 mm con breve becco, poco curvato

Distribuzione

Distribuzione regionale: presente su tutto il territorio regionale

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-2100

Geoelemento: euroasiatico

Ambiente caratteristico: prati magri

Fioritura: da marzo a agosto

Note vegetazionali

Pianta presente nei prati aridi e mesofili.

Note generali

Nella regione è presente nel Carso anche la sottospecie R. bulbosus L. subsp. aleae (Willk.) Rouy et Fouc., con fusto basale poco ingrossato.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.