Sinonimi: Aconitum cammarum subsp. paniculatum Arcang.; Aconitum degenii Gàyer subsp. paniculatum (Arcang.) Mucher

Nomi comuni: Aconito screziato

Nomi regionali:

Famiglia: Ranunculaceae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: geofita rizomatosa

Descrizione

Dimensioni: 50-120 cm

Radice: radici secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma tuberoso

Fusto epigeo: eretto, glabro

Foglie: 5-palmato setta (diametro 5-20 cm), a segmenti rombici, dentato-partiti

Infiorescenza: pannocchia a rami divaricati e fiori distanziati, glabra

Fiori: calice corollino, zigomorfo pentamero (elmo) di colore violetto (20 x 15 mm), più alto che lungo, con becco sviluppato

Frutto: aggregato di follicoli

Distribuzione

Distribuzione regionale: discontinua in tutto il territorio

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 500-2000

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: boschi misti

Fioritura: da luglio a settembre

Note vegetazionali

Pianta rara, presente nelle forre umide e boschi montani.

Note generali

Nelle Alpi occidentali si distingue la sottospecie A. variegatum subsp. valesiacum (Gàyer) Greuter & Burdet. Aggregato con numerose entità botaniche descritte da diversi autori con rango differente e tra specie e sottospecie.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.