Sinonimi: Antirrhinum minus L.; Linaria minor Desf.

Nomi comuni: Linaria minore; Linajola comune

Nomi regionali:

Famiglia: Scrophulariaceae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 5-30 cm

Radice: a fittone

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: eretto, ramoso dalla base, densamente pubescente

Foglie: opposte, lanceolato-lineari lunghe 1,5-2,5 cm, densamente pubescenti

Infiorescenza: fiori isolati all'ascella delle foglie superiori

Fiori: zigomorfi gamopetali, tetrameri, calice completamente diviso in lacinie, corolla personata, con sperone e fauce aperta, giallo-violacea, stami 4-5, ovario supero sincarpellare

Frutto: capsula ovoide più lunga del calice, con peduncolo lungo fino a 2 cm

Distribuzione

Distribuzione regionale: comune in quasi tutto il territorio

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1200 (1900)

Geoelemento: eurimediterraneo

Ambiente caratteristico: incolti

Fioritura: da maggio a settembre

Note vegetazionali

Diffusa negli ambienti aridi sabbiosi, nelle scarpate, lungo il bordo delle strade, nei muri vecchi.

Note generali

Il nome del genere deriva dal greco e significa "bocca che sbadiglia" ad indicare la forma della corolla personata. Si distingue dalla sottospecie C. minus subsp. litorale, comune nelle coste Adriatiche, per i peduncoli fruttiferi e la corolla più lunghi.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.