Sinonimi: Adenostyles alpina Bluff. & Fingerh. subsp. alliariae A. Kern., Adenostyles alpina (L.) Bluff. & Fingerh.

Nomi comuni: Cavolaccio alpino

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 40-70 (-180) cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma

Fusto epigeo: ascendente, striato, in alto pubescente e spesso arrossato.

Foglie: foglie inferiori con lamina reniforme-cuoriforme, irregolarmente dentata sul margine, grigio tomentosa di sotto, foglie cauline via via più piccole peduncolate, con due grosse orecchiette basali.

Infiorescenza: capolino 3-4-6 flori formanti corimbi ampi; involucro cilindrico; squame lineari-lanceolate, glabre

Fiori: fiori tubulosi ermafroditi lunghi 7-8 mm, corolla rosea

Frutto: acheni di 3 mm, pappo di peli.

Distribuzione

Distribuzione regionale: zona alpina

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 1300-2000, raramente 2400

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: arbusti e megaforbieti alpini

Fioritura: da luglio a agosto

Note vegetazionali

La specie è presente nei megaforbieti su suolo ricco di nitrati, cespuglieti subalpini, pietraie e morene.

Note generali

Si confonde con A. glabra che tuttavia non possiede stipole nelle foglie cauline, inoltre l'apice fogliare non è acuto, ma arrotondato.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.