Sinonimi:

Nomi comuni: Sparviere del calcare, Sparviere villoso

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 15-40 cm

Radice:

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: asse infiorescenziale eretto, peloso per peli bianchi

Foglie: sessili, lanceolate linerari, ridotte in alto, margine ondulato

Infiorescenza: cima di capolini (1-3) piuttosto grandi (3-5 cm)

Fiori: tutti ligulati di colore giallo; petali cinque fusi, stami 5 uniti alle antere, ovario infero bicarpellare monoloculare

Frutto: acheni

Distribuzione

Distribuzione regionale: Alpi e prealpi

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 1500-2500

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: praterie alpine

Fioritura: da luglio a agosto

Note vegetazionali

Pianta distribuita nei pascoli e prati alpini calcarei, anche su rocce, zone di detrito e megaforbieti. Non si spinge al di sotto la fascia montana.

Note generali

Specie appartenente ad un gruppo apomittico e ibridogeno piuttosto polimorfo polimorfa, in particolare per quanto riguarda la distribuzione di peli e setole su foglie, fusto e capolini. Negli esemplari caratteristici il capolino è grande, di aspetto lanoso con bratte infiorescenziali basali allargate di aspetto fogliaceo.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.