Sinonimi: Campanula speculum-veneris L., Specularia speculum DC., Specularia speculum-veneris Tanfani

Nomi comuni: Specchio di venere, Specularia

Nomi regionali:

Famiglia: Campanulaceae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 10-30 cm

Radice: fittone

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: ramoso, ascendente o prostrato, pubescente

Foglie: da ovato-spatolate a lanceolate di 10-30 mm

Infiorescenza: pannocchia fogliosa con numerosi fiori

Fiori: gamopetali, attinomorfi pentameri di 14-22 mm, con fauce allargata; colore da rosa a viola, bianchi al centro; stami 5, ovario infero sincarpico a 3 carpelli

Frutto: capsula prismatica

Distribuzione

Distribuzione regionale: tutta la pianura e fondovalle

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1300

Geoelemento: eurimediterraneo

Ambiente caratteristico: coltivi

Fioritura: da aprile a agosto

Note vegetazionali

Tipica specie infestante i campi di cereali, predilige terreni neutri e sub-alcalini. Si incontra anche negli incolti, orti e ovunque venga rimosso del terreno.

Note generali

Denota polimorfismo nella presenza della peluria e nel tipo di margine fogliare (da intero a crenato). Alcune varietà sono coltivate come ornamentali.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.