Sinonimi:

Nomi comuni: Millefoglio delle radure

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 30-100 cm

Radice: secondarie a partire dal rizoma

Fusto ipogeo: rizoma legnoso orizzontale

Fusto epigeo: ascendente, pubescente

Foglie: pennatosette (3-6 x 5-10 cm) con 5-13 segmenti lanceolati, dentellati, colore verde-scuro

Infiorescenza: capolini 3-15 flori con involucro emisferico di 5 x 5 mm

Fiori: piccoli, tubulosi e ligulati, questi con ligule bianche di 4 mm, tridentate

Frutto: acheni

Distribuzione

Distribuzione regionale: localizzata nell'Alta Carnia e Dolomiti Orientali

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 1000-2000

Geoelemento: europeo-montano

Ambiente caratteristico: arbusti e megaforbieti alpini

Fioritura: da luglio a agosto

Note vegetazionali

Specie nitrofila piuttosto rara, presente nei megaforbieti e cespuglieti subalpini, boscaglie umide ad ontaneti e frassineti, anche boschi di conifere e faggete.

Note generali

Specie facilmente ibridabile con altre specie, soprattutto A. atrata e A. erba-rotta subsp. moschata.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.

Scheda a cura di E. Petrussa