Sinonimi:

Nomi comuni: Camedrio giallo; Camedrio doppio

Nomi regionali:

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: suffruticoso

Forma biologica: camefita suffruticosa

Descrizione

Dimensioni: 30-60 cm

Radice:

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: eretto e ramoso, tetragono, in alto violetto-purpureo, densamente peloso per peli patenti su tutti i lati

Foglie: opposte, brevemente picciolate, vellutate su entrambe le facce, lamina traingolare (12-16 x 15-20 mm), con margine dentato (5-8 denti arrotondati per lato)

Infiorescenza: spicastro (cime contratte sui verticilli fogliari) denso all'ascella di brattee brevi simili alle foglie

Fiori: calice attinomorfo gamosepalo (8-10 mm) con denti lunghi 1/2 del tubo; corolla zigomorfa gamopetala di 15-18 mm, labbro superiore nullo con solo lacinie lineari verdastre striate di porpora, corolla gialla; stami 4, ovario semi-infero, stimma bifido

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: localizzata nel Carso Triestino

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1000

Geoelemento: stenomediterraneo

Ambiente caratteristico: rocce, ghiaioni e detriti

Fioritura: da maggio a luglio

Note vegetazionali

Pianta calcifila, comune nelle rupi e nei pendii sassosi, ambienti xerici, garighe basse e arbusteti mediterranei.

Note generali

Teucrium flavum subsp. glaucum, non presente in Regione, si distingue per le foglie glabre e il fusto peloso limitatamente alle facce opposte alternate a ciascun nodo.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.