Sinonimi:

Nomi comuni: Lattuga montana

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 3-15 dm

Radice:

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: eretto, glabro, glauco

Foglie: sessili, semiamplessicauli con 2 orecchiette; le superiori a lamina con contorno spatolato (3-6 x 8-15 cm), margine con 3 lobi e apice triangolare di 5-7 cm; le cauline ridotte, lanceolate intere a margine intero o grossamente dentato

Infiorescenza: ampia pannocchia piramidale di capolini penduli pauciflori (5 fiori); involucro cilindrico di 10-15 mm

Fiori: tutti ligulati, colore rosa-purpureo con lunga ligula di 8-10 mm; stimmi molto lunghi emergenti a colonna

Frutto: acheni di 5 mm con pappo bianco

Distribuzione

Distribuzione regionale: Alpi e Prealpi

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 100-2000

Geoelemento: europeo

Ambiente caratteristico: faggete

Fioritura: da giugno a settembre

Note vegetazionali

Specie comune, indifferente al substrato, humifila diffusa nei boschi collinari e montani, principalmente di latifoglie, ma anche pinete e peccete, orli e schiarite.

Note generali

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.