Sinonimi:

Nomi comuni: Camedrio secondo

Nomi regionali:

Famiglia: Lamiaceae/Labiatae

Habitus e forma di crescita: erbaceo annuo

Forma biologica: terofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 10-30 cm

Radice:

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: fusti eretti generalmete ramosi, pianta densamente pelosa-ghiandolosa e vischiosa

Foglie: a contorno triangolare (circa 2 x 1,5 cm), due pennato partite, ridotte a lacinie larghe 2-3 mm; nervi rilevati di sotto, affondati in un solco di sopra

Infiorescenza: verticillastri distanziati all'ascella di foglie normali

Fiori: calice (7-8 mm) gozzuto, generalmente bruno-violetto; corolla zigomorfa gamopetala di 15-20 mm, rosea con punti purpurei

Frutto: schizocarpo (tetrachenio) formato da quattro nucule

Distribuzione

Distribuzione regionale: pianura

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1500

Geoelemento: eurimediterraneo

Ambiente caratteristico: prati magri

Fioritura: da maggio a settembre

Note vegetazionali

Pianta calcifila comune su ghiaie, in incolti, lungo le vie e massicciate. Presente in Italia Settentrionale e Centrale, manca in Pianura Padana.

Note generali

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.