Sinonimi:

Nomi comuni: Tarassaco, Dente di leone

Nomi regionali: Tàle

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita rosolata

Descrizione

Dimensioni: 15-30 cm

Radice: fittonante

Fusto ipogeo:

Fusto epigeo: raccarciato in rosetta basale, lo scapo fiorale è glabro o tomentoso, cavo, pianta con lattice

Foglie: roncinate, raccolte in rosetta basale, con picciuolo evidente, talora largamente alato

Infiorescenza: grossi capolini di diametro 2,5-4 cm, con involucro dotato di squame esterne lineari, ripiegate verso il basso

Fiori: ligulati zigomorfi, di colore giallo, stami articolati sulla coralla, fusi alle anter, gineceo bicarpellare a una loggia infero

Frutto: acheni con sottile becco e pappo peduncolato allargato ad ombrello

Distribuzione

Distribuzione regionale: tutto il territorio

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1700

Geoelemento: circumboreale

Ambiente caratteristico: prati fertili e concimati

Fioritura: da febbraio a maggio

Note vegetazionali

Presente nelle schiarite dei boschi caducifogli, nei prati concimati (arrenatereti) e negli ambienti ruderali, generalmente sinantropa.

Note generali

Le rosette basali si consumano sia crude che cotte in insalata o per usi medicinali. Appartiene ad un gruppo di specie numerose distribuite in tutta l'Italia e ancora non del tutto note che di regola vivono in ambienti antropizzati.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.