Sinonimi: Peramium repens (L). Salisb., Satyrion repens L.

Nomi comuni: Godiera

Nomi regionali:

Famiglia: Orchidaceae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: geofita rizomatosa

Descrizione

Dimensioni: 10-30 cm

Radice:

Fusto ipogeo: rizoma orizzontale con stoloni striscianti di colore bianco-roseo

Fusto epigeo: ascendente

Foglie: 4-7 basali in rosetta, ellittiche acute, glabre, con picciolo largo e lungo come la lamina, con 5 nervi anastomosati; le cauline lineari e avvolgenti il fusto lunghe 5-7 cm, acute e amplessicauli, più ristrette le superiori

Infiorescenza: racemo lineare unilaterale, incurvatoa un pò all'apice lunga 5-15 cm

Fiori: fiore zigomorfo, sepali ovati e ottusi, con densi peli ghiandolosi, petali conniventi con il sepalo mediano, labello con partebasale emisferica nettarifera e parte distale triangolare rivolta verso il basso, ovario pubescente

Frutto: capsula

Distribuzione

Distribuzione regionale: zone alpine, distribuzione non uniforme

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 300-2045

Geoelemento: circumboreale

Ambiente caratteristico: boschi di conifere

Fioritura: da giugno a agosto

Note vegetazionali

Specie rara, legata nei nostri climi a pinete montane a pino nero e pino silvestre, vive a contatto dei cuscinetti di muschio ed è simbionte micorrizica. Specie relitta del postglaciale.

Note generali

Specie tutelata dalla Convenzione di Washington (Appendice II, CITES); elencata tra la flora di interesse regionale (20 marzo 2009, 074/Pres. allegato B, in esecuzione L.R. 9/2007, art. 96).

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.

Scheda a cura di Luciano Regattin