Sinonimi:

Nomi comuni: Avanese; Capraggine

Nomi regionali:

Famiglia: Fabaceae/Papilionaceae/Leguminosae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 50-120 cm

Radice:

Fusto ipogeo: assente

Fusto epigeo: ascendente, glabro, striato, ramoso, un pò zig-zagante

Foglie: foglie pennato-composte a 11-15 segmenti lanceolato-lineari, stipole astate

Infiorescenza: racemo allungato (15-20 cm)

Fiori: fiore ermafrodita, dialipetalo zigomorfo, calice gamosepalo, corolla papilionacea lunga 10 mm, bianco-azzurrina

Frutto: legume glabro, patente, strozzato tra i semi, lungo 2-4 cm

Distribuzione

Distribuzione regionale: presente in pianura, zona collinare, Carso Goriziano e Triestino, Prealpi giulie e catena carnica principale, (introdotta)

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1300

Geoelemento: euroasiatico

Ambiente caratteristico: prati umidi

Fioritura: da maggio a luglio

Note vegetazionali

Pianta nitrofila, predilige suoli umidi, tpica di vegetazione ruderale, incolti, rive e vicinanza di corsi d'acqua, megaforbieti nitrofili, arbusteti meso-termofili, pioppeti e saliceti umidi.

Note generali

Pianta importata a scopo medicinale, poi spontaneizzata.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.