Sinonimi: Orchis sambucina L., Orchis latifolia L. nom. rej. prop., Dactylorhiza latifolia (L.) H.Baumann et Kunkele nom. illeg.

Nomi comuni: Orchidea sambucina

Nomi regionali: Muiniùtis

Famiglia: Orchidaceae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: geofita bulbosa

Descrizione

Dimensioni: 15-30 cm

Radice: fascicolate, gracili, superiori ai bulbo-tuberi

Fusto ipogeo: bulbo-tuberi

Fusto epigeo: eretto, glabro, cavo; avvolto dalle guaine fogliari nella metà inferiore

Foglie: ellittico-lanceolate (1-2,5 x 6-12 cm), parallelinervie, guainanti; le cauline minori erette

Infiorescenza: spiga multiflora ovato cilindrica (5-10 cm) densa

Fiori: zigomorfi di 12-18 mm; individui sia con fiori rossi, gialli o di colore scrziato (rari) ; perigonio a 3 tepali esterni lanceolati, 3 tepali interni con il labello trilobo e sperone lungo quanto l'ovario; brattee lanceolate

Frutto: capsula

Distribuzione

Distribuzione regionale: Alpi e Prealpim, isolata nel Carso

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 300-2000

Geoelemento: europeo

Ambiente caratteristico: pascoli e prati montani

Fioritura: da aprile a luglio

Note vegetazionali

E' una delle orchidee più comuni, acidofila, predilige pascoli e radure dal piano collinare a quello sub-alpino.

Note generali

Specie tutelata dalla Convenzione di Washington (Appendice II, CITES) elencata tra le specie protette di interesse regionale (20 marzo 2009, 074/Pres. allegato B, in esecuzione L.R. 9/2007, art. 96).

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.