Sinonimi:

Nomi comuni: Senecio palustre

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: elofita

Descrizione

Dimensioni: 50-200 cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma obliquo

Fusto epigeo: eretto, tubuloso

Foglie: alterne; le basali in rosetta (non presenti in fioritura), le cauline lineari (1 x 9-13 cm ), sessili a margine finemente seghettato, portate erette; chiare nella pagina inferiore

Infiorescenza: corimbo di cime terminali, portante capolini di 25-35 mm; involucro piriforme con due serie di squame, le esterne 1/2 delle interne

Fiori: fiori gialli, zigomorfi ligulati al margine (10-15 fiori), tubulosi al centro

Frutto: achenio diritto con lungo pappo

Distribuzione

Distribuzione regionale: discontinuo in pianura e nel Carso

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-600

Geoelemento: eurosiberiano

Ambiente caratteristico: prati umidi

Fioritura: da giugno a settembre

Note vegetazionali

Specie igrofila, tipica dei prati umidi, margini di ambienti acquatici, torbiere, fossi. Pianta divenuta rara a causa della riduzione degli ambienti umidi.

Note generali

Confusione con Senecio fontanicola che cresce negli stessi ambienti, si distingue perché quest'ultimo possidede foglie cauline spatolate anziché lineari. Specie che rientra nella Lista Rossa Nazionale delle piante in pericolo di estinzione.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.