Sinonimi: Senecio jacobaea L. subsp. erucoides Fiori

Nomi comuni: Senecio di S. Giacomo

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 30-100 cm

Radice: secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: corto rizoma

Fusto epigeo: eretto, costolato, ramoso in alto

Foglie: alterne, sessili abbraccianti, con lamina pennato-partita (5-10 cm) con 4-7 elementi per lato a loro volta lobati (il centrale simile ai laterali)

Infiorescenza: cima con numerosi capolini (15-25 mm) eretti; involucro piriforme

Fiori: fiori gialli, zigomorfi ligulati al margine, tubulosi al centro

Frutto: achenio, quelli centrali leggermente pelosi

Distribuzione

Distribuzione regionale: Carso, alta pianura, zone collinari e Val Tagliamento

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1500

Geoelemento: euroasiatico

Ambiente caratteristico: prati fertili e concimati

Fioritura: da giugno a ottobre

Note vegetazionali

Specie non comune nonostante sia adattabile a diversi habitat: prati fertili, prati aridi, vegetazione ruderale, megaforbieti, margine dei boschi. Si comporta anche come emicriptofita bienne.

Note generali

Confuso con Senecio erraticus e S. acquaticus, che tuttavia sono tipici dei prati umidi e si distinguono per avere, almeno nelle foglie basali, il segmento terminale, molto maggiore dei laterali. Pianta velenosa.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.