Sinonimi:

Nomi comuni: Verga d'oro comune

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 1-8 dm

Radice: radici secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma obliquo, bruno-rossastro

Fusto epigeo: eretto, scarsamente pubescente e striato in alto

Foglie: foglie inferiori con picciuolo alato lungo 5-8 cm, lamina lanceolata, acuta con dentelli; foglie cauline, strettamente lanceolate a lanceolato-lineari, con lamina 4-8 volte più lunga che larga, margine con denti profondi.

Infiorescenza: numerosi capolini, più o meno distanziati in pannocchia interrotta

Fiori: fiori ligulati esterni di 5-9 mm e tubulosi interni di 11-15 mm, tutti gialli

Frutto: achenio costato, pubescente, sormontato da un pappo

Distribuzione

Distribuzione regionale: tutto il territorio

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-2000

Geoelemento: circumboreale

Ambiente caratteristico: boschi misti

Fioritura: da luglio a ottobre

Note vegetazionali

Presente nei boschi, boscaglie, pascoli, scarpate e macereti.

Note generali

Il nome generico deriva dal latino "solidus" ossia solido, forte e "agere" ovvero operare, rendere, con allusione alle sue virtù medicinali. Il nome specifico richiama la sua forma ed il colore dei suoi fiori.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.