Sinonimi: Colymbada dichroantha (A.Kern.) Holub

Nomi comuni: Centaurea a fiori bicolori; Fiordaliso giallo-roseo

Nomi regionali:

Famiglia: Asteraceae/ Compositae

Habitus e forma di crescita: erbaceo perenne

Forma biologica: emicriptofita scaposa

Descrizione

Dimensioni: 3-6 dm

Radice: radici secondarie da rizoma

Fusto ipogeo: rizoma

Fusto epigeo: fusto eretto, semplice o con 1-2 rami superiori, glabro, angoloso

Foglie: foglie pennatosette, divise in lacinie lineari larghe più di 1 mm, colore verde-scabro, inizialmente tomentose, poi glabre, punta apicale cartilaginea

Infiorescenza: capolini solitari, 3-4 cm di diametro, involucro globoso, squame con appendice da subrotonda, lacero-pettinata a triangolare, nera

Fiori: fiori tubulosi, con tubo giallo-roseo

Frutto: acheni 3-4 mm con pappo subeguale bruno-purpureo

Distribuzione

Distribuzione regionale: quasi tutta la regione discontinua in pianura

Distribuzione altitudinale (metri s.l.m.): 0-1400

Geoelemento: endemico (regionale)

Ambiente caratteristico: prati magri

Fioritura: da giugno a luglio

Note vegetazionali

Specie fortemente calcifila, presente nelle rocce, rupi e ghiaioni, nei greti dei torrenti prealpini, nei greti del Tagliamento, Isonzo, Fella, Meduna e Cellina, per fluitazione in ambienti xerici come i magredi. Specie rara, subendemica, diffusa nel bordo meridionale delle Alpi orientali e in Slovenia.

Note generali

Specie raggruppata nel gruppo ampio di C. rupestris, che si distingue per il colore pallido dei fiori tubulosi, le foglie pennatosette con segmenti maggiori e il pappo bruno-purpureo lungo quanto il frutto. Il centro di differenziazione di questo gruppo pare essere nei Balcani.

Altro

Informazioni sulla famiglia dall'NCBI Taxonomy Browser e bibliografiche dall'International Plant Name Index; immagini dalla galleria fotografica del Dipartimento di Biologia dell'università di Trieste.

Scheda a cura di Valentino Casolo